Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

San valentino

San valentino

FIORI O CIOCCOLATINI? QUESTIONE D’AMORE


Gli inguaribili romantici aspettano sempre con trepidazione il giorno di San Valentino; ma cosa si nasconde dietro alla grande giostra commerciale del 14 febbraio?


Cuori di ogni forma, di ogni dimensione, di cioccolato, di peluche e  poi rosso, rosso ovunque.
Tutto, dalle vetrine dei negozi alla pubblicità in tv, ricorda che si sta avvicinando la festa più snobbata dai single e più temuta dai fidanzati a corto di idee e romanticismo: San Valentino.
C’è chi cerca idee originali per sorprendere il/la proprio compagno/a e chi invece si limita ai banali, ma sempre buoni, cioccolatini; l’importante è che questo giorno sia dedicato alla coppia, come non ha importanza.

Ma tra scambi di regali, parole dolci e cene a lume di candela, nessuno si ferma mai a pensare da dove tutto questo ha avuto origine.
Cosa anima davvero questo giorno? Che cosa lo fa  essere così speciale, da essere festeggiato in tutto il mondo?


Per rispondere a queste domande dobbiamo fare un lungo, lunghissimo viaggio nel tempo, fino al 270 d.C. quando Valentino, vescovo di Terni, si recò a Roma, incaricato di convertire al Cristianesimo i pagani.
Subito la sua missione incontrò molti ostacoli, uno su tutti l’imperatore Aureliano, il quale, spaventato dalla popolarità raggiunta dal vescovo, decise di arrestarlo. 

Il 14 febbraio del 273 Valentino morì, decapitato da un soldato romano. Facendo qualche passo avanti, arriviamo al 496 d.C., anno in cui Papa Gelasio I decise di dedicare il giorno 14 febbraio al martire San Valentino.
Indubbiamente dietro alla celebrazione del santo, c’era la precisa volontà di sostituire i riti pagani dedicati alla fertilità (che si celebravano proprio il 14 febbraio) con una festività cristiana; tuttavia la figura di San Valentino ha sempre portato con sé anche un forte valore simbolico, legato proprio al sentimento puro e vero tra le persone.
Molte leggende infatti lo vedono protagonista di miracoli legati all’amore, quello vero e sincero; miracoli che si compivano grazie al dono di una rosa, alla scrittura di una messaggio, unendo in matrimonio due giovani innamorati in punto di morte.  

Basta un fiore, uno soltanto; basta una parola dolce, una soltanto: ecco la vera anima di questa festa.
Non è una questione di vetrine, di prezzi, di brillantezza di un diamante o di una pubblicità: è solo questione d’amore.



Le ricette

(14 ricette per San valentino)
1 2
Prendi un'arancia naturale, non trattata, e sbucciala cercando di avere 4 strisce di media lunghezza. Prendi 4 rametti di rosmarino o di mirto o spiedini di legno lunghi e infilza le scorze , una su o
Brillat Savarin (1755-1826), di solito parco di elogi, non li risparmia nei confronti del cioccolato attribuendogli proprietà  corroboranti ma anche a
Le poche righe di presentazione del piatto sono state tratte dal libro "Afrodita", scrittrice I. Allende. L'ordine in cui i piatti vengono serviti influisce sul loro grado di apprezzamento... e'megli
Per quelli che non sanno apprezzare un buon "Negroni", nel senso che non amano l'alcool, un aperitivo suggerito da una signora senegalese. Cocktail analcolico, si dice che abbia proprietà  stimolanti
Isabel Allende nel suo libro "Afrodita" descrivendo le ricette scrive: "...ho sentito dire che l'abbigliamento migliore di una donna è un sorriso radioso. A volte basta semplicemente questo, ma io l'
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con il burro. A parte sbattere le uova con lo zucchero e la farina, aggiungere il cioccolato e il burro e amalgamare...
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato, toglierlo dal fuoco e unire i tuorli e il rhum o il caffè mescolando velocemente per unire gli ingredienti. Lasciar raffreddare e aggiungere delicatamente gli al
Estrai i molluschi dalle ostriche ma non buttare i gusci. Metti la polpa in un pentolino con la loro acqua e cuocili alcuni istanti. In una casseruola a parte fai sciogliere il burro a fiamma bassa, p
Questa originale ricetta è tratta dal romanzo "Dolce come il cioccolato"., in cui sono raccontate ricette atzeche raccolte dall'autrice e trasposte nel romanzo. Le quaglie, alle quali vanno raccolte e
Facile, veloce e stimolante, questo piatto è indicato per gli innamorati focosi. Ricordati che la pasta deve essere al dente , perché se scuoce sarà come mangiare dei lombrichi. PREPARAZIONE Condisci
1 2

Articoli di approfondimento

(17 articoli per San valentino)
1 2 3

La parola è ciò a cui gli uomini da sempre si affidano per esprimere ciò che è più importante: l’amore. Parole leggere come il vento che dicono ciò che è grande, importante, immenso.

Quello dei regali di San Valentino è un dilemma almeno pari a quello di Amleto. Inquieta, e può addirittura tormentare e ossessionare quei poveri innamorati che vagano come creature fameliche nei centri commerciali alla disperata ric

"Ognuno ha il suo regalo, ogni regalo ha il suo qualcuno". Regola d’oro. Non esiste, per quanto possa essere ardua la ricerca, un lui o una lei per cui non sia possibile trovare un regalo adatto.

La cena al lume di candela per la festa di San Valentino è come un francobollo per una cartolina: senza non vale, e si corre il rischio che il vostro amore non venga "recapitato".

Se la serenata vi sembra un approccio amoroso d’altri tempi, o che sentite poco nelle vostre corde (anche vocali), non scartate del tutto l’idea.

Quante volte avete detto alla vostra dolce metà: ‘Se potessi ti regalerei una stella’? Ora potete: niente più scuse quindi, scegliete la stella più luminosa e ‘coglietela’ per la persona che amate. Brillerà per voi per sempre.
San Valentino...una serata speciale da passare insieme...non avete voglia di mescolarvi ad altra gente e volete una serata che sia solo vostra? Che fare? Innanzitutto è bene informarsi e preparare qualcosa in base ai suoi gusti.
1 2 3
Cerca una ricetta...

Cerca per ingrediente...