Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Salumi e formaggi

Salumi e formaggi

I salumi e i formaggi vengono utilizzati per preparare antipasti e stuzzichini, ma anche per arricchire col loro sapore primi e secondi piatti. I salumi sono costituiti da carne cruda o cotta, alla quale vengono aggiunti sale, aromi, spezie ed eventualmente conservanti. Non necessariamente un salume può essere definito "insaccato", perchè questo termine viene utilizzato nel caso in cui il salume sia rivestito da un involucro che può essere di origine animale oppure di materiale sintetico. I salumi provengono dalla carne di diversi animali da allevamento, ma quella che più si presta a dare salumi è la carne di maiale. In commercio ci sono anche salumi da selvaggina, come quelli di cinghiale, di cervo, di capriolo, e sono per ovvii motivi più costosi rispetto ai salumi provenienti da animali da allevamento.

Per quanto riguarda invece i formaggi, proprio come i salumi, vengono utilizzati nella preparazione degli antipasti, oppure per decorare e insaporire primi e secondi piatti, ma provengono dalla coagulazione del latte o della crema di latte con l'aiuto di fermenti e sale da cucina. I formaggi si dividono in tre grandi categorie: freschi, semiduri e duri.

I formaggi freschi sono quelli con un alto contenuto di acqua e si possono conservare in frigorifero solo per pochi giorni (per esempio lo stracchino e i formaggi spalmabili in genere).

I formaggi semiduri vengono lasciati stagionare e tra questi si distinguono il caciocavallo e il provolone.

I formaggi duri invece sono quelli che vengono lasciati stagionare da qualche mese a qualche anno, e sono il pecorino, il grana padano, il parmigiano reggiano.

 I formaggi italiani si dividono in formaggi DOP (Denominazione Origine Protetta) e formaggi tradizionali. La denominazione di origine protetta è il più alto riconoscimento che si possa dare a un formaggio, e accomuna formaggi provenienti da ogni parte d'Italia,come l'Asiago, la mozzarella di bufala campana, il parmigiano reggiano e il provolone valpadana. I formaggi tradizionali sono quelli legati prevalentemente alla tradizione di una regione piuttosto che di un'altra; non che vengano prodotti esclusivamente in un determinato territorio, ma gli ingredienti utilizzati per produrli non sono gli stessi dappertutto, e tra questi ci sono lo stracchino, la provola, il primosale, la mozzarella, la burrata, il caciocavallo.

Pan, vin e luganeghin l'è on mangà divin (Pane, vino e cotechino è un mangiar divino) proverbio milanese



Le ricette

(20 ricette per Salumi e formaggi)
1 2
Mettere in una ciotola il burro ammorbidito ed il gorgonzola a pezzetti; lavorarli con un cucchiaio di legno fino a farli diventare una crema. Completare con un poco di prezzemolo tritato e alcune goc
Preparare la polenta come indicato sulla confezione (se usate la precotta) o nel modo tradizionale. A fine cottura unire l'uovo e il tuorlo e amalgamare bene, poi rovesciare in una terrina e far inti
Rosolate l'aglio in una padella antiaderente con l'olio caldo finchè diventa leggermente dorato, poi toglietelo dal tegame e disponete sul fondo, nell'olio aromatizzato, le fette di pecorino...
Scaldare il forno a 180 gradi e tagliare le fette di pane integrale e quelle di pane bianco a dadini di 1,5cm. Foderare la placca con carta da forno mettere il pane e infornare per 4 minuti, voltando
Mettete in un frullatore le fettine di fontina, e dopo una prima frullata aggiungete il burro morbido, le spezie e la grappa. Frullate fino ad ottenere un composto liscio e omogeneo....
Sbucciate le pere, eliminate torsoli e piccioli e tagliate ogni frutto in 4 spicchi da avvolgere singolarmente in una fettina di speck...
Lavare le pere, tagliarle a rondelle spesse pochi mm. e scottarle pochi minuti per parte in una padella antiaderente. Tagliare a fette il formaggio di capra.
Pelate i fichi e apriteli in quattro ma lasciandoli attaccati in fondo. Piegare una fetta di bresaola e mettetela sopra ai fichi
Pulire del radicchio e metterlo in una insalatiera e coprirlo con fettine di formaggio stagionato e mezzano. Condire con pepe, sale, olio, un trito di aglio (facoltativo) e aceto.
Versione salmonata della classica mozzarella in carrozza. Nata per caso, perchè avevo finito il prosciutto con cui di solito la farcisco, ha riscosso molto successo. Accompagnata con una bella insala
1 2

Articoli di approfondimento

(35 articoli per Salumi e formaggi)
1 2 3 4 5

Lo yogurt è uno degli alimenti che non dovrebbe mai mancare nel nostro frigorifero.

In fase di dieta uno degli alimenti da eliminare è senz’altro il buon prosciutto.

Le sottilette sono state inventate dalla dalla Kraft Foods nel 1965. Si tratta di formaggio fuso venduto in bustine singole.

La ricotta era già conosciuta ed usata dagli antichi romani è un latticino dall’aspetto piuttosto denso e granuloso.

Crudo o cotto? La battuta classica di una pubblicità di un noto prosciutto è l'emblema di come questo prodotto, ricavato dalla coscia o dalla spalla del maiale, presenti due varianti molto richieste e al tempo diverse: il crudo e il

Il Philadelphia è un formaggio fresco cremoso spalmabile, presente in Italia da quasi quaranta anni, essendo stato introdotto nel 1971.

Il peperoncino è una pianta erbacea annuale, assimilabile al peperone, da cui differisce per una maggiore presenza di capsaicina, la sostanza che lo rende piccante.

1 2 3 4 5
Cerca una ricetta...

Cerca per ingrediente...