Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Il galateo

Il galateo Monsignor Della Casa, nel 1550 scriveva il Galateo, un trattato ricco di arguzia e bonarietà. In questo libro si leggeva come istruire un giovanetto secondo le regole della buona creanza, regole che dovevano guidare un gentiluomo del tempo nei vari momenti della sua vita privata. Nel 1800circa, cambiando la civiltà e i costumi, Melchiorre Gioia scrisse il Nuovo Galateo, ispirandosi non più ai principi dell'armonia estetica o della bellezza ma più precisamente all'utilità sociale. Per Gioia il Galateo era inteso come "l'arte di modellare la persona, le sue azioni, i discorsi, in modo da mettere a loro agio gli altri". Dopo Gioia nessuno ha più scritto con tanta sobrietà ed in modo così limpido per illustrare ad uomini e donne come comportarsi, come affrontare modi di vita e costumi modificati con l'avvento della meccanizzazione. Forse ancor oggi accennando alle regole di etichetta si parla di Galateo, un testo, e un modo di vivere che con la fretta del giorno d'oggi ha ben poco a che fare. Nonostante ciò il senso dell'ospitalità non è ancora scomparso, anzi, sembra conoscere una sempre nuova maggiore fortuna. Ecco quindi che, quando dobbiamo affrontare nel concreto i problemi dell'ospitalità, ci poniamo quesiti ai quali, spesso, diamo qualche risposta impacciata. Proprio il grande successo dei libri di cucina, di trasmissioni culinarie ecc., dove l'arte di mangiar bene è il primo passo verso una giusta concezione dell'ospitalità. Tutto ciò ha dimostrato come l'uomo moderno vada riscoprendo l'importanza di uno dei momenti fondamentali della giornata, in cui, seduti a tavola si gustano cose buone insieme agli altri, che siano componenti della famiglia o amici e conoscenti per esaltare il gusto dello stare insieme in armonia. Abbiamo pensato quindi di scrivere un breve decalogo del comportamento, che non deve dimostrare agli altri il proprio status sociale, cioè quello che è o che spesso vorrebbe apparire ma non è. E' un decalogo per aiutarvi semplicemente a trascorrere ore piacevoli, senza gare di emulazioni o traguardi da superare. Ricette e dintorni non vuole essere soltanto un archivio di ricette ed è per questo che abbiamo deciso di pubblicare questa rubrica che mostra le regole del galateo e quindi come comportarsi ma anche come apparecchiare la tavola come preparare la sala da pranzo nel modo più appropriato. Sia che si tratti di un pranzo in famiglia o di un pasto frugale e veloce, sia che si progetti una cena per due che si voglia fare un rinfresco all aperto, ricette e dintorni vi propone dei consigli su come realizzare al meglio il vostro obiettivo. Negli articoli di questa rubrica troverai suggerimenti su come preparare e presentare gli antipasti, ma anche tutte le regole del galateo che spiegano come accogliere gli ospiti, come organizzare i posti e come servire le portate e mangiare i cibi più... difficili.



Articoli di approfondimento

(32 articoli per Il galateo)
1 2 3 4 5
Dividete il buffet in tre diverse aree sia che abbiate un tavolo solo o su tavoli differenti, disponendo: uno spazio...
Per le cene a base di pesce, soprattutto se sono crostacei, non dimenticate...
Quando però gli ospiti sono parenti o amici non c'è bisogno di attenersi...
Un buffet è sempre molto gradito sia per gli ospiti, che per la padrona di casa. I primi perché possono muoversi e...
Questo tipo di invito impone di attenersi il più possibile alle regole del galateo. La...
Le regole che riguardano i dolci sono poche e piuttosto semplici. Scopriamole insieme.
Le pere e le mele si portano in tavola già lavate. Si tagliano a quarti e, infilzandoli con la forchetta si toglie
1 2 3 4 5
Cerca una ricetta...

Cerca per ingrediente...