Bignè o pasta choux ricetta base

Bignè o pasta choux ricetta base


La ricetta in breve

Difficoltà: Media

Cottura: 15 min

Preparazione: 15 min

Dosi per: 4 persone


Ricetta vista: 51.613 volte

Ingredienti

  • 50 gr. acqua
  • 50 gr. farina
  • 50 gr. burro
  • 2 uova intere

Preparazione

Sciogliere al fuoco il burro e l'acqua, aggiungere la farina,e amalgamare tutto bene sempre mescolando finchè l'impasto diventa denso ma morbido e tende ad unirsi come una palla (muovendo il pentolino l'impasto si deve staccare dalla pareti) circa 12 minuti. Toglierlo dal fuoco, unire le uova rotte in una ciotola e versandone una piccola quantità e solo dopo aver amalgamato bene continuate con un'ìaltra piccola dose fino a far assorbire tutte le uova.
Usate una placca antiaderente unta prima verticale poi in orrizzontale e con un pezzo di carta cucina togliete l'eccesso di unto sempre orrizzontale poi verticale, avrete la placca unta in modo uniforme.
Se non avete una placca antiaderente usate un foglio di carta oleata o carta da forno.
Con un cucchiaino formate delle palline riempiendo il cucchiaino a metà se volete bignè piccoli o fate un cucchiaino intero se volete i bignè per dolci.
Posizionate le palline a debita distanza perchè ingrosseranno più del doppio con la cottura.
Cuocere a calore moderato 160/170 gradi finchè diventano dorate (circa 15 minuti).
Introdurre una crema a piacere.

Dose per circa 30/35 bignè.




Lascia un commento



Invia

Cerca una ricetta...

Cerca per ingrediente...







Commenti su questa ricetta

Rosanna il 10/04/2014 alle 14:17
Mi spiace ma questa non è la ricetta dei taralli, se vuoi una discussione in merito devi scrivere sul forum.
Rosanna

rosaria il 08/04/2014 alle 21:51
Il forno ventilato, o statico,e per i taralli con le uova che tipo di cottura ,quanti gradi? Grazie,cordiali saluti.

mammarosy il 13/01/2013 alle 14:58
Le uova si uniscono col pentolino fuori dalla fiammasempre mescolando ma non si rimette più sul fuoco. Deve riasultare una pasta morbida che scende filando.

angelo il 12/01/2013 alle 15:37
ma l'albume quando lo aggi
aungo? si alla fine,ma a fuoco spento o continuo con la fiamma accesa? grazie ciao angelo

Angela il 21/09/2011 alle 00:00
E' da un pò che ho voglia di fare i bignè in casa,adesso copio questa ricetta e domani la metto in opera...Ho letto i commenti e spero di darti anche i miei in positivo :)
Grazie...Angela

Risposta dallo staff
Aspetto la tua conferma...vedrai che ce la fai...ciao
Lo staf rosanna

Claudia il 01/04/2011 alle 21:54
Fantastica!!! Avevo fatto la stessa dose ma con un procedimento appena differente e con una temperatura appena piu alta e sevo ottenuto delle "focaccine piatte ".... Invece con la sua ricetta. Dei bignè da copertina!! Grazie ancora claudia ( e famiglia ovvio...)

mary il 23/01/2011 alle 15:46
ciao, io ho provato tantissime volte a fare i bignè e devo dire che sono squisiti..... li ho fatti alla crema pasticcera. alla panna e frutta, al cioccolato e sempre usciti bene....

Laura V. il 14/11/2010 alle 00:00
Ciao.ho provato a fare i bignè, ma purtroppo non sono venuti molto bene... sono rimasti piccoli dischetti bruciacchiati che ho potuto solo cestinare! Le dosi le ho rispettate e il procedimento pure, l'unica cosa che mi viene in mente è che ho ancora "le mie cose"... può dipendere da quello?

Risposta dallo staff
Ciao Laura, non credo assolutamente a queste credenze.
La ricetta è stata testata più volte da me e se leggi i commenti, sono maggiori quelli che a cui è riuscita bene.
Qualcosa non è stato fatto bene: l'amalgama iniziale, la cottura fino ad avere una palla che si stacca dalla parete del pentolino, l'inserimento delle uova una a una e solo dopo aver amalgamato la prima passi alla seconda. Infine il calore, il forno deve essere già pronto prima di infornate i bignè e se si sono bruciacchiati, il calore era eccessivo o troppo a lungo.
Messi nel forno...erano lievitati?
lo staff rosanna

Alice il 24/10/2010 alle 00:00
Ciao Rosanna, ho fatto una volta la tua splendida ricetta e sono venuti buonissimi! Li ho riempiti con crema al cioccolato bianco e panna montata. Li ho però rifatti oggi e il risultato è stato meno eccellente: si sono afflosciati e sembravano delle piade! Non so se sia dipeso da un pizzico di sale che ho aggiunto o dalla temperatura troppo alta del forno. Cosa mi consigli? Grazie, Alice

Risposta dallo staff
Ciao Alice,
se dico una battuta direi che la prima volta si è sempre fortunati ma può essere anche che si è più attenti al procedimento.
Se hai rispettato esattamente le dosi ed il procedimento nel prepararli, il guaio potrebbe essere nella cottura.
Ho corretto alcuni passaggi per facilitare la riuscita.
Puoi partire con remperatura a 200 poi abbassi dopo mezzo minuto a 170/180.
Ciao rosanna

Andreza il 05/10/2010 alle 00:00
Ciao Rosanna,, volevo dire che ho provato fare la ricetta ed è meravigliosa! Facile da fare, e al inizio me sembrava anche poca la dose per una trentina di bignè! Lavoro in una trattoria e facciamo tutto in casa, diversamente di altri posti,, e poter fare i bignè senza comprarli mi ha ispirato tanto!!! Complimenti per la ricetta e scusami se non scrivo di maniera perfetta!! Faccio ancora confusione con le doppia in Italia. Baci e grazie ancora

Risposta dallo staff
Ciao Andreza,
ho piacere per il tuo successo, spero che troverai ancora altre ricette altrettanto semplici e gustose.
Con simpatia lo staff Rosanna

Marta il 04/10/2010 alle 00:00
Ciao Rosanna,grazie della ricetta!Dici che vengono lo stesso se al posto della farina 00 uso quella di kamut o di farro?Grazie!!

Risposta dallo staff
Ciao Marta,
premetto che non ho provato quelle farine per la choux, ma solo per panificare ma non dovrebbero esserci problemi, per sicurezza prova a fare il 50%.
rosanna

alessandro il 26/09/2010 alle 00:00
ciao,volevo sapere se li devo mangiare ad uno ad uno,ho tutti in una volta ha ha troppo buoni, grazie per la ricetta.

Risposta dallo staff
Ciao Alessandro...prova a mangiarli uno sì e uno no...sono ancopra meglio!
Lo staff rosanna

claudia il 18/09/2010 alle 00:00
Ciao a tutti. ieri ho fatto i bignè seguendo 1 altra ricetta...sono usciti piatti purtroppo..stasera ho una cena e girando per internet volevo provare un altro dolce... Ti ringrazio Rosanna per la carica che hai dato alle persone...bisogna riprovare!!!! hai ragione.Speriamo escano,ne devo fare una cinquantina ^_^

Risposta dallo staff
Ciao Claudia,
i commenti di risposta a questa ricetta sono sinceri perchè derivano dall'esperienza di aver più volte fatto i bignè in quel modo che è descritto e soprattutto attenersi alla temperatura del forno che non deve essere alta.
Nella foto ho usato il piatto con il logo di RicetteDintorni appunto per dimostrare che sono stati fatti da me.
I passaggi sono pochi e semplici e sono da eseguire letteralmente come scritto. Assicuro che non è difficile.
Fammi sapere il risultato che sono sicura sarà un successo.
Con simpatia Rosanna

Alina il 13/09/2010 alle 19:13
Ho appena sfornato i bignè!!!!Fantastici(e buonissimi)!!Grazie milleeee della ricetta!!Questo scambio continuo è uno dei motivi per cui amo internet :D

alenta il 12/09/2010 alle 00:00
ciao.ho una domanda. l'inpasto si deve raffredare prima di metere le uova?

Risposta dallo staff
Ciao Alenta,
non proprio raffreddare ma intiepidire altrimenti quando metti l'uovo questo si rapprende e forma i tocchetti...(dico uovo perchè vanno messi uno alla volta, cioè quando uno è stato assorbito va messo l'altro).
Lo staff rosanna

Claudio il 15/08/2010 alle 00:00
Ciao Rosanna, io sono claudio e ho 16 anni. I Bignè sono usciti una favola!! grazie ;)

Risposta dallo staff
Complimenti Claudio che nonostante la tua giovane età sai cucinare così bene.
rosanna

Lili il 29/07/2010 alle 00:00
Vorrei sappere se il forno deve essere acceso prima della cottura in modo ad esse già nella temperatura giusta quando messi i bignè.
grazie

Risposta dallo staff
Ciao Lili,
si, il forno deve essere a temperatura e il tempo parte dal momento che inforni.
Lo staff rosanna

riky il 10/05/2010 alle 22:27
Ricetta ottimaaaaaaaaaaaaaaaa ho provato a dare una forma un po allungata all impasto nel momento della preparazione per il forno circa 5 centimetri per 2 di larghezza e dopo averli farciti di crema li ho ricoperti con cioccolato fuso fondente.......... effetto MORTALEEEEEEEEEEEE mammamia da ricovero mmmmmhhh troppo buoniiiiiiiiii

giovanna il 18/04/2010 alle 00:00
vorrei sapere se quando si aggiungono le uova, si può usare lo sbattitore elettrico. grazie ciao

Risposta dallo staff
Ciao Giovanna,
io direi di no perchè una volta amalgamata anche la farina, le uova vanno unite una per volta mescolando fino a completo assorbimento poi si unisce l'altro uovo ma frullarlo significherebbe montare e non è il caso dei bignè-
Lo staff rosanna

sara il 02/04/2010 alle 00:00
Ho provato a fare i bignè varie volte sempre con ottimi risultati. Le ultime due volte però non so cosa può essere successo. Praticamente prima della cottura in forno l'impasto è risultato più lucido e molto più unto rispetto alle volte precedenti e in forno non sono cresciuti quasi per niente quindi più che bignè sembravano delle castagnole, anche perchè dentro non erano vuoti, ma pieni di impasto. Dove ho sbagliato? non riesco a capire, anche perchè le dosi sono sempre le stesse. L'unica cosa che ho variato sono le uova che stavolta erano un pò più piccole, ma non so se può dipendere da quello. aiutatemi.grazie

Risposta dallo staff
Ciao Sara,
se le dosi le hai rispettate e le altre volte ti sono riusciti, penserei che il problema possa essere quando aggiungi la uova.
Vanno aggiunte una alla volta e solo quando la prima si è ben assorbita si aggiunge l'altra.
Fammi sapere come hai fatto.
Ciao Rosanna

antonio il 31/03/2010 alle 00:00
cara rosanna, grazie per la tua risposta. fino a prima di aggiungere le uova, tutto era come previsto, (la palla che si staccava dalla pentola, etc) ma aggiungendo le uova l'impasto e' diventato molto, troppo liquido e, nonostante il mio forno sia abbastanza potente, il risultato e' stato quello che ti ho detto. ho riprovato, aumentando la dose di farina di 15 grammi, ma, niente da fare. eppure il sapore era buono, molto buono. che ne dici se provo con la farina autolievitante ed il forno sui 190/200 gradi?
grazie!

Risposta dallo staff
Ciao Antonio,
sulle dosi non devi cambiare nulla perchè sono state più che testate, penso che il guaio succeda quando metti le uova.
Devi metterne una alla volta e solo quando la prima è stata bene incorporata puoi aggiungere l'altra.
Insisto perchè sono sicura della riuscita.
Ripeto, non cambiare nè le dosi nè il tipo di farina, va bene la 00.
Il forno va a calore moderato come è scritto.
Non scoraggiarti, tifo per te.
Rosanna

antonio il 28/03/2010 alle 00:00
che disastro! ho seguito la ricetta passo per passo, attenendomi rigorosamente a dosi, modalita' e temperatuto del forno. le mie "focaccine", poiche' sembrano tutto tranne che bigne', sono state un tentativo fallito. di certo non sprechero' energie per la crema, li cestino immediatamente. grazie, comunque. per un attimo ho pensato di poter variare i miei dessert.

Risposta dallo staff
Ciao Antonio,
mi spiace che i bigné non siano riusciti eppure se leggi gli altri post è una ricetta che riesce sempre.
Se vuoi cerchiamo di capire perchè non sono riusciti.
La prima fase è di unire burro, acqua e farina in dosi uguali mescolando finchè non si staccano dal pentolino, poi vanno unite le uova uno per volta e amalgamandole bene poi si fanno cuocere.
Non rinunciare, riprova.
A presto Rosanna

luisa bertuzzi il 20/03/2010 alle 00:00
Sono Luisa, vorrei sapere 1)se i bignè si possono congelare e 2)come contenersi quando le uova sono molto grandi o molto piccole: aumentare o ridurre le proporzioni, o non farci caso e procedere comunque nel modo indicato? Grazie

Risposta dallo staff
Ciao Luisa,
I bigné si possono congelare ma si possono anche fare il giorno prima.
Per il peso delle uova rimani su 60/65 gr.
In ogni caso, ti puoi regolare guardando l'impasto, è pronto quando cuocendolo si stacca dalle pareti del tegame.
Lo staff rosanna

Raffaele il 04/02/2010 alle 00:00
Salve, io dovrei fare le frittelle alla veneziana ripiene di crema e l'impasto base se non ho capito male è quello dei bignè, solo che è fritto e in più dovrebbero essere leggermente più grandi (a tal proposito vi chiedo quanto dovrebbe essere il quantitativo di pastella da cuocere per un bignè normale, più o meno una noce? o una nocciola?). Aggiungendo le uvette all'impasto base e friggendo un quantitativo leggermente superiore di pastella in olio con queste dosi quante frittelle dovrei ottenere? Inoltre guardando una ricetta in mio possesso delle Frittelle Napoletane (molto simili a quelle veneziane) gli ingredienti sono 250 di farina, 25 di zucchero, 50 di burro, 4 uova, 360 ml di acqua, mezza busta di lievito in polvere più vari aromi (rum, scorza di limone, uvetta), mi sembrano piuttosto diverse, forse per la presenza del lievito?Spero potrete levarmi questi atroci dubbi.Vi ringrazio infinitamente!

Risposta dallo staff
Buon giorno Raffaele,
la pasta per bignè non è la stessa per le frittelle veneziane sia per il lievito e per altri ingredienti.
Le frittelle veneziane sono delle frittelle dolci mentre i bignè si adattano sia al dolce che al salato secondo il contenuto interno e non hanno nè lievito nè zucchero ma solo acqua, burro, farina e uova.
Sul forum ho messo la sua richiesta e sono certa che qualcuno risponderà quanti prima.
Saluti, lo staff rosanna

Ho atteso risposta dal forum ma nessuno per ora ha risposto. Ho trovato però una ricetta che dovrebbe avvicinarsi a quella originale, spero di averla accontentata.
Buon carnevale rosanna

maria il 31/01/2010 alle 00:00
li ho fatti sembrava tutto a posto ma appena fuori dal forno si sono afflosciati del tutto sembravano delle frittelle dove ho sbagliato?

Risposta dallo staff
Ciao Maria,
forse non erano ancora cotti bene. Il forno va aperto quando sono gonfi almeno il doppio e poi farli dorare secondo gusto ma devono avere un color biscotto.
Non c'è lievito, solo acqua, farina e burro e uova incorporate alla fine, crescono mentre cuociono.
Lo staff rosanna

Davy il 30/01/2010 alle 22:33
fantastico!!! buonissime bignè grazie!!!
ottima ricetta!! ^_^

luciano il 08/12/2009 alle 00:00
potete consigliarci delle buone farciture salate? grazie

Risposta dallo staff
Ciao Luciano,
se vai sulla voce antipasti troverai certamente le farciture che preferisci, ce ne sono parecchie sia per bignè che per tartine.
Anche alla voce "antipasti di pesce" puoi trovare cose buone.
Lo staff rosanna

deborah il 05/12/2009 alle 00:00
ho appena sfornato la prima teglia!gonfiano bene,bell'aspetto e buon sapore.
ho aggiunto però solo 3 uova (dose doppia)in quanto erano molto grandi e la consistenza della pasta risultava soda ma gonfia.

Risposta dallo staff
Ciao Deborah,
sono felice per il tuo risultato.
Lo staff rosanna

zarbo donatella il 27/10/2009 alle 00:00
volevo complimentarmi per la ricetta, veloce e facile.I bigne' sono usciti belli gonfi e leggeri,pero' mi chiedevo lei non pensa che ci vorrebbe un pizzico di zucchero nell'impasto?
la ringrazio

Risposta dallo staff
Ciao Donatella, le ricette si possono fare secondo il nostro gusto, aggiungere, togliere, diminuire ecc... in questo caso consiglierei di non cambiarla perchè se serve per pasticcini, la crema lo addolcisce ma si possono usare anche per il salato.
Lo staff rosanna

Giorgio il 16/09/2009 alle 00:00
Questa ricetta e' orribile c'e' troppa parte grassa! Almeno il doppio di quello che serve!!! Non gonfiano per niente

Risposta dallo staff
Ciao Giorgio,
mi spiace non ti sia riuscita la ricetta, probabilmente non hai fatto bene qualche passaggio. Questa ricetta è stata testata più volte e puoi vederlo anche dai commenti, con risultati sempre molto buoni.
E' facilissima se segui passo passo i passaggi e controlli la temperatura del forno.
Lo staff rosanna

Laura il 24/07/2009 alle 17:32
ciao, la temperatura di cottura con il forno a gas é sempre 160 °C per 15 min?

kia il 17/07/2009 alle 00:00
salve a tutti, volevo sapere come l'impasto dei bignè riesce a lievitare , senza usare lievito o altre cose..
grazie un saluto

Risposta dallo staff
Ciao Kia,
non è solo il lievito che fa lievitare, anche le uova ben gonfie lo fanno, tu fidati e vedrai che ti riesce senz'altro, segui attentamente le indicazioni.
I commenti scritti per questa ricetta sono tutti reali di persone che hanno provato.
Lo staff rosanna

Alexia il 21/05/2009 alle 00:00
ciao, dopo quanto dovrebbero iniziare a lievitare?

Risposta dallo staff
Ciao Alexia, indicativamente potrei dire che iniziano a lievitare dopo 5-6 minuti, ma non ha importanza questo, quello che serve è la cottura finale che devono essere dorati e gonfi.
Ciao rosanna

Antonella il 10/05/2009 alle 18:18
solouna parola.......OTTIMI!!!!!!
grazie mille!!!!!!!

Giusy il 26/04/2009 alle 00:00
Salve,io ho provato a fare questa ricetta,ma ho dovuto aggiungere più farina perchè l'impasto era molle,come mai?Forse c'erano troppe uova(4)SU 150 farina 100 burro e 250 acqua?

Risposta dallo staff
Ciao Giusy, penso tu abbia sbagliato le dosi perchè nella ricetta c'è scritto 50 gr sia di farina che di burro e di acqua, se volevi farne di più dovevi raddoppiare le dosi, tu hai triplicato la farina, raddoppiato le uova e l'acqua l'hai aumentata ben 9 volte.
La prossima volta vedrai che ti riuscirà benissimo se farai le dosi equilibrate.
Ciao rosanna

simone il 02/04/2009 alle 00:00
se non si cuociono bene dentro, da cosa puo dipendere oltre la cottura? grazie

Risposta dallo staff
Ciao Simone,
a distanza è difficile dirlo, potrebbe essere la temperatura che non era giusta. Dentro devono risultare vuoti e ben lievitati.
ciao rosanna

ENZA il 25/03/2009 alle 12:24
Ti ringrazio per la pronta risposta,in frigo ho già provato comunque si asciugano, e come dici tu bisogna consumarli freschi. Grazie ancora sei stata gentile.

ENZA il 24/03/2009 alle 00:00
salve la ricetta l'ho provata ed è ottima, vorrei sapere quanti giorni prima della farcitura si possono preparare e come conservarli perchè non s'induriscano. grazie

Risposta dallo staff
Ciao Enza,
come tutte le cose che si devono mangiare è bene che siano fresche quindi il mio consiglio è di utilizzarle al più presto, un giorno o due le puoi conservare ma se, o ne hai fatte troppe o non le puoi utilizzare il giorno dopo, puoi sempre conservarle in frigo e farle rinvenire poi con il grill.
Non saranno mai come appena fatte ma almeno non diventano rafferme.
Ciao rosanna

giusi il 23/03/2009 alle 00:00
veramente complimenti sono buonissimi. la prima volta ho provato a raddoppiare la dose xchè 50gr d'acqua mi sembrava alquanto scarsa come quantità e invece no la resa è ottima.
Per fare le zeppole di S. Giuseppe devo fare degli anelli? se non sbaglio la crema va messa solo al centro giusto?
Grazie.

Risposta dallo staff
Ciao Giusi,
come fare le zeppole, c'è la ricetta scritta...in ogni caso, cme hai detto tu, si fanno degli anelli a spirale e nel centro si mette la crema.
Ciao rosanna

Luigia il 22/03/2009 alle 11:12
ciao vorrei avere la ricetta dei taralli all'olio non bolliti io ho provato varie volte a farmi ma non ci sono riuscita so che sono un pò complicati a farli

Monia il 12/03/2009 alle 18:40
La ricetta è perfetta!!!!!!! Credo che la parte fondamentale sia proprio il forno non troppo caldo, i bignè si gonfiano perchè l'acqua evaporando fa crescere la pasta... se evapora troppo in fretta non crescono !!!! Grazie !!!

melissa il 09/03/2009 alle 00:00
ciao mi chiamo Melissa, io ho provato varie volte a fare i bignè, e non mi sono ma riusciti, non si gonfiano, sembrani delle pizze, e sanno tanto di burro, quando sono nel forno, sembra che friggono

nel burro, la mia ricetta ?: 150,gr acqua, 150r
di burro ,o margariana, 3 uova, un pizzico di sale
io ho il forno ventilato , come funzione con i big?, a che temperatura devo metterli? aiutatemi vorrei riuscirci grazie

Risposta dallo staff
Ciao Melissa, posso dirti che questa ricetta è stata collaudata ed è sicura, vedi i commenti. Sii precisa con le dosi e segui alla lettera le istruzioni e la temperatura. Indicativamente ti dovrebbero uscire circa 25 bignè, raddoppi le dosi se ne vuoi di pi?, le palline devono essere piccole.
Il forno consiglierei quello statico ma anche il ventilato dovrebbe funzionare.
Fammi sapere, ciao rosanna

teresa il 27/02/2009 alle 00:00
mi hanno detto che la pasta choux si poteva anche friggere ed io l'ho fritta sono venuti buonissimi provatela anche voi

Risposta dallo staff
Grazie Teresa del consiglio, è certamente utile.
ciao rosanna

anna il 17/02/2009 alle 00:00
vorrei fare con la pasta bignè un unica grande zeppola per poi riempirla di crema e presentarla come torta di compleanno per favore mi dite come si fà siamo circa 12 persone grazie.

Risposta dallo staff
Ciao Anna,
non so come si potrebbe fare perchè lieviterebbe in modo troppo esagerato anche in altezza, piuttosto potresti fare una torta tipo profiterol con tanti bignè ripieni e messi a montagnola, ricoperti di glassa al cioccolato.
Ciao rosanna

cipollina il 14/02/2009 alle 00:00
quanti bignè si riescono a fare da questa dose?

Risposta dallo staff
Ciao cipollina,
indicativamente riuscirai a fare circa una ventina di bignè se le palline di pasta non saranno troppo grandi.
Ciao rosanna

noemi il 04/02/2009 alle 00:00
Vorrei chiedere ma se l'impasto rimane molle come mai? E che cosa devo fare ? e poi la farina bisogna aggiungerla sul fuoco o toglierla, aggiungerla e poi rimettere sul fuoco

Risposta dallo staff
Ciao Noemi,
se esegui scrupolosamente le dosi e le sequenze la ricetta è di sicuro risultato.
La farina puoi aggiungerla anche fuori dal fuoco mentre la mescoli e la fiamma non deve essere forte.
rosanna

fede il 03/02/2009 alle 00:00
ma per formare le palline da bignè mi conviene usare la sacca da cucina o coe dice li con dei cucchiaini...ho paura di nn riuscire a formre delle palline capaci di contenere la crema...voi che mi consigliate??

Risposta dallo staff
Ciao Fede, la dose di un cucchiaino è sufficiente perchè poi la pallina si gonfia molto; puoi usare la sacca a poche ma fai sempre palline piccole.
rosanna

Francesca il 28/01/2009 alle 00:00
Questa ricetta può essere usata a nche per preparare le gocce d'oro? sono dei dolci che si fanno in Lombardia per Carnevale, sembrano proprio dei bignè ricoperti di granella di zuccehero.
Se la ricetta non è questa per caso la conoscete?
Io adoro questi dolci ma in commercio si trovano solo riempiti di crema o panna, a me piacciono vuoti!!!
Grazie

Risposta dallo staff
Quelle dici tu devono essere delle frittelle molto lievitate ma non sono certo i bignè.
Devo cercare la ricetta. a presto...rosanna

Ale Emy il 26/01/2009 alle 00:00
noi con la pasta choux abbiamo fatto gli gnocchi alla parigina o bignè dei faraglioni. Sono buonissimi e molto leggeri.

Risposta dallo staff
Ciao Ale Emy,
perchè non scrivi la ricetta sul forum condividendola con tutti?
Ciao rosanna

valeria il 10/01/2009 alle 00:00
Ho provato a farli ma sono venuti piatti e larghi... ma il forno dev'essere prescaldato? Quando capisco che sono ben cotti, si gonfiano subito? Sai darmi qualche idea per la specie di bignè che ho fatto io senza doverli buttare?
Scusa l'interrogatorio ma ci tengo a farli buoni! Grazie mille.

Risposta dallo staff
Questa ricetta è spiegata passo passo, forse hai sbagliato con le dosi,oppure come hai detto, la causa potrebbe essere il forno che deve essere preriscaldato alla temperatura data.
La cottura avviene in modo graduale e nel tempo di 15 minuti sono pronti. L'amalgama iniziale deve essere fatta sul fuoco fino a che si forma una palla che si stacca dal tegame.
Se hai ancora bisogno di spiegazioni chiedi pure.
Ciao rosanna

Eleoonora il 24/12/2008 alle 00:00
Ho appena provato la ricetta... Sembrano buoni, ma... non si sono gonfiati! Per niente! Andava per caso messo il lievito?

Risposta dallo staff
Ciao Eleonora, mi spiace non ti siano riusciti bene i bignè, hai forse sbagliato qualcosa come la temperatura del forno o l'hai aperto mentre stavano cuocendo?
Questa è una ricetta facile e di sicura riuscita.
Il lievito non serve, si gonfiano bene così, il forno non deve essere molto caldo, va dai 160 ai 170 gradi.
La pasta va amalgamata bene fino a che vedi che si stacca dalle pareti.
Riprova e vedrai che farai meglio.
rosanna

serena il 05/12/2008 alle 00:00
a 200° nn si sn cucinati dentro x 50 min... ma cosa succedeeeee????

Risposta dallo staff
Ciao Serena...sulla ricetta c'è scritto di cuocere a 160/170 se hai tenuto la fiamma troppo alta si sono seccati troppo fuori e non si sono potuti cuocere dentro.
Se guardi i commenti precedenti altre persone non hanno avuto difficoltà quindi hai sbagliato qualcosa, riprova e fammi sapere.
Ciao rosanna

raffy il 22/11/2008 alle 18:01
ragazzi gli ho fatti e so venuti una meraviglia

Raffy il 22/11/2008 alle 00:00
ciao io vorrei sapere ma il sale e lo zucchero nn si mettono prorprio?

Risposta dallo staff
Ciao Raffy,
il sale e lo zucchero non si devono mettere. E' un'ottima pasta sia per dolci che per salati, come la sfoglia e se vuoi provare a farla in modo velocissimo, già sperimentata con successo da più persone, vai alla ricetta "pasta per quiche velocissima" leggendo anche i consigli sotto la ricetta.
Ciao rosanna

federica il 28/10/2008 alle 00:00
non ho ancora sperimentato la ricetta ma ho letto degli ottimi commenti!!volevo chiedervi se esiste un metodo per poter conservare i bignè nel caso volessi prepararli la sera prima per poi farcirli l'indomani.grazie mille

Risposta dallo staff
Ciao Federica,
i bignè li puoi preparare benissimo il giorno prima, rimangono freschi.
Per più giorni non te li posso garantire ma per due o tre se tenuti in luogo asciutto ti durano.
Ciao rosanna

ospite il 21/10/2008 alle 10:05
buomi grazie x le ricette....

alessandra il 20/10/2008 alle 10:18
Anche io faccio i bignè con questa ricetta, sono venuti buonissimi però forse non erano abbastanza dolci. Non è che nell'acqua è meglio aggiungere un pò di zucchero??'

stefania il 13/10/2008 alle 15:44
mmmmmmmmm...........quanto sono buoni....grazie mille

Salvo il 06/10/2008 alle 20:18
Grazie per la ricetta,é davvero buona.Stamani ho provato a farli con un'altra ricetta presa da un'altro sito.Anche se ho seguito passo passo la ricetta,il composto é venuto cosí liquido,che infornandoli,nemmeno sono saliti......figuratevi!Grazie ancora.

alessio il 27/09/2008 alle 13:35
buonissimo

linda il 30/07/2008 alle 00:00
vorrei un consiglio urgente se e possibile potrei fare un bigne gigante con questa ricetta oppure una ricetta alternativa grazie per la sua disponibilità

Risposta dallo staff
I bignè si possono fare della misura che si vuole, anzichè fare delle palline si mette più composto, stare sempre attenti alla cottura.
rosanna

Franci il 05/05/2008 alle 18:10
molto buoni

bianca il 14/03/2008 alle 11:37
un passaggio molto importante è fare raffreddare bene la pasta prima di aggiungere le uova,uno alla volta e sempre dopo che il precedente si sia ben amalgamato.conviene ,per accorciare i tempi,stendere la polentina di acqua burro e farina su un piano di marmo.

staff Ricette&Dintorni
Grazie per il suggerimento

BRUNO il 24/12/2007 alle 23:26
vorrei sapere se per i bigne' bisogna usare la farina tipo 00, o la farina di grano duro

staff Ricette&Dintorni
La farina 0 è meno raffinata e con più glutine e serve per la panificazione e derivati,
mentre la 00 più raffinata è più adatta per i dolci.
Nella sezione "voci dal forum" stata riportata una discussione molto esauriente appunto sulla farina bianca.
Rosanna

Martin il 25/11/2007 alle 13:48
lo fatti anche io sono buonissimi solo una cosa come lo tolti del forno che stavo riepirli si stavano abbassando perche questo?

staff Ricette&Dintorni

Se si abbassano leggermente è naturale ma se è troppo evidente forse non sono cotti bene.
rosanna

Sere88 il 20/08/2007 alle 19:12
fantastica ricetta!!!in realtà ero un po' scettica vista l'esiguità degli ingredienti, ma i bignè sono venuti OTTIMI!!!!!
avrei x? una domanda: secondo voi, questo tipo di bignè va bene per i profiteroles?

staff Ricette&Dintorni

Tranquilla Sere88, questa pasta va bene sia per il dolce che per il salato.
rosy

clara il 21/07/2007 alle 11:02
nn dovresti scrivere 50 gr di acqua è un liquido!

maurizio il 29/06/2007 alle 10:43
io volevo sapere la durata massima in luglio dei bignè prima della muffa (sottovuoto con gas) in busta di plastica che praticamente in teoria dovrebbe farlo durare di piu' io lo chiedo perchè è il mio lavoro e siccome è capitata sta cosa della muffa e la colpa mi è stata data a me e alla macchina che uso per ibustarli sottovuoto cin gas a luglio con questo caldo 29/30° 10 gg è normale che ammuffiscano?

staff Ricette&Dintorni

Ciao Maurizio,
se questo è il tuo lavoro, la tua esperienza è migliore della mia, penso che ci saranno stati altri periodi di grande caldo e anche le altre volte ti era successo?
I bignè che si comperano al supermercato non credo debbano durare solo pochi giorni quindi le cause potrebbero essere:
1) il sacchetto di plastica bucato.
2) i bignè contenevano ancora umidità non essendo cotti o asciugati perfettamente quindi impacchettati ancora umidi.

AnnaLisa il 07/06/2007 alle 22:54
è veram una "bomba" questa ricetta!!! buonissimi e belli gonfi

elena il 03/05/2007 alle 19:12
veramente io sapevo che per farne una settantina bisognava usare 300 ml di acqua 6 uova 225 farina 180 burro.. non eviquivale nulla però --____--

staff Ricette&Dintorni

Ciao Elena, la ricetta scritta sul sito è per 4-6 persone, il numero dei bignè varia a seconda della grossezza dei bignè.
Per la prima volta prova a raddoppiare le dosi.
Se hai ancora dubbi scrivi ancora o scrivi sul forum, so che questa ricetta è già stata provata e qualcuno ti potrà aiutare meglio.
Io comunque trovo i tuoi ingredienti eccessivamente abbondanti.
Ciao Rosanna

silvia il 09/02/2007 alle 20:19
complimenti x la ricetta la farò grazie x il consiglio ciao sisi...

x il 27/12/2006 alle 16:29
Grazie Mille!!!!!!!

x il 11/12/2006 alle 16:59
va bene, ma come può essere 50 gr. di acqua???
spero di avere una risposta. Grazie

-edit staff Ricette Dintorni-

La prima volta che feci questa ricetta, anch'io ebbi la tua stessa perplessità ma, ti assicuro che è semplice e se segui alla lettera farai dei bignè gonfi e leggeri con poco impasto.
50 gr di acqua equivalgono a 50 ml., circa mezzo bicchiere.
Rosanna

Commenta la ricetta...