Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Cozze o Gamberi Saganaki

Questa ricetta non ha un immagine

Se hai preparato questa ricetta e vuoi pubblicare qui la tua foto premi il bottone invia fotografia.
Dopo averla visionata la pubblicheremo in questa ricetta inserendo il tuo nome come fotografo (se ce lo consenti).






La ricetta in breve

Difficoltà: Facile

Cottura: 40 min

Preparazione: 40 min

Dosi per: 6 persone

Autore: RDADMIN

Ricetta vista: 19.215 volte

Ingredienti

  • 1/2 chilo di cozze sgusciate
  • 1 chilo di pomodori maturi
  • 300 gr di formaggio feta
  • 60 gr di burro
  • 1 bicchiere di olio
  • 1 grossa cipolla
  • circa mezzo etto di prezzemolo tritato
  • 3-4 spicchi di aglio (secondo i gusti)
  • pepe nero, origano e sale

Preparazione

E' una ricetta recente , non legata alla tradizione ma ai prodotti greci.
E' nata negli anni sessanta quando i turisti hanno incominciato ad affluire in Grecia. Io l'ho provata nelle due versioni: quella di gamberi a Monemvassia, nel Peloponneso nel '75, quella di cozze a Paros nel '93. Io preferisco le cozze, quindi la seconda, ma il principio è lo stesso. Il nome è quello di un formaggio, il Saganaki, ma la ricetta prende il nome dal contenitore in terracotta nella quale vengono servite le cozze o i gamberi.

Portare ad apertura le cozze in un soffritto di aglio e poco concentrato di pomodoro. Sgusciarle.

Sbollentare i pomodori , pelarli e tagliarli a dadi.
Preparare in una padella il soffritto con burro, cipolle e aglio tritati.
Aggiungere i pomodori e cuocere per 15 o 20 minuti.
Insaporire con sale pepe e origano.
In un tegame di terracotta, unico o in sei singoli, mettere le cozze, i pomodori e il feta leggermente schiacciato con la forchetta e mantecato con un paio di cucchiai di yogurt greco grasso.
Cuocere sul fornello, mescolando, per quattro cinque minuti poi infornare per cinque dieci minuti in forno caldissimo.
Servire con pita o pane tostato in forno

Per la variante gamberi:
sgusciare i gamberi lasciando la coda, friggerli in olio d'oliva bollente con sale e pepe. Poi precedere come sopra.




Lascia un commento



Invia

Cerca una ricetta...

Cerca per ingrediente...







Commenti su questa ricetta

Sisina il 23/03/2014 alle 19:32
La farò stasera con le cozze. L'ho provata anch'io in Grecia nelle due versioni, esattamente come dici tu, ed è ottima con entrambe. Qualcuno a Creta mi ha dato un suggerimento in più: uno spruzzo di ouzo (o di anice qui da noi) nel sugo di pomodoro dà quel saporino in più....
Comunque grazie mille per la ricetta!

coriolano il 02/01/2008 alle 11:04
ottima

zanach il 01/01/2008 alle 16:45
e brava Rosanna la ricetta l'ho provata ed è squisita. Complimenti

Commenta la ricetta...