Questo sito utilizza i "cookie" per facilitare la tua esperienza di navigazione. Accetta e continua - Cookie Policy

Dieta per chi pratica attivitā non agonistica


Questa dieta non č rivolta ad atleti che praticano sport a livello agonistico ma a persone che praticano sport qualche ora alla settimana.




Nei giorni della palestra, dell'allenamento, della partita č consentito mangiare di tutto (o quasi) ma seguendo alcune piccole regole:




  • Mangiare ad orari fissi e distribuire il cibo per tutta la giornata.

    La cosa migliore č fare 4-5 pasti equilibrati invece che un'unica grande abbuffata.

    La mattina non limitarsi al caffelatte ma fare una colazione abbondante magari con una crostata di frutta o uno yogurt o addirittura con un panino con il prosciutto crudo.

    Prima dell'attivitā sportiva si puō assumere anche un dolce ed un succo di frutta ma facendo attenzione a regolarsi con i tempi di digestione




  • Mangiare un po' di tutto e variare.

    Per gli sportivi (e non solo) l'assunzione di minestre tradizionali (pasta e patate, pasta e ceci, pasta e fagioli, minestrone di verdure, ecc) si č rivelata una notevole fonte di sostanze nutritive, comprese proteine e sali minerali.




  • E' consigliabile tenersi leggeri la sera

    Soprattutto dopo un'attivitā fisica intensa č bene non assumere cibi troppo pesanti e successivamente non andare a dormire per non sovraccaricare durante il sonno l'organismo che giā deve smaltire l'affaticamento sportivo.




  • Evitare alcuni cibi per tenersi leggeri.

    Uno sportivo, per tenersi leggero, deve evitare alcuni cibi come per esempio i condimenti eccessivi, i formaggi grassi, gli insaccati ed i fritti.
Cerca una ricetta...

Cerca per ingrediente...